Le mille e una Berlino

3 luglio dalle 19.00 alle 21.30

Inaugurazione Mostra fotografica
di Massimo Grassi

Massimo Grassi sarà presente per raccontarci il suo viaggio in questa città

“….tante sono le storie che la compongono, tante sono, come in un romanzo
dell’Ottocento, le chiavi di lettura con le quali comprendere le stratificazioni
della città. Temi che vivono uno accanto all’altro in armonia, descritti ognuno
da quattro foto e l’ultima di ogni tema ha già qualcosa di quello successivo,
a formare così un unico grande racconto…..”

Durante la serata ci accompagnerà
la musica lounge di Maurizio Lago

Le fotografie rimarranno in esposizione dal 3 luglio al 3 agosto 2017

Per partecipare è necessario prenotare chiamando allo 02.8356593
o inviando una mail a info@ashadi.it

Massimo Grassi

Nasce a Milano nel ’58, città dove vive e lavora. Frequenta il liceo artistico Hajech e l’Accademia di Brera. Negli anni ’70 e ‘80 si dedica in particolare alle illustrazioni e al fumetto, ispirandosi ai maestri delle strisce illustrate francesi come Moebius, vero e proprio nume tutelare; passione, quella del disegno, che coltiva ancora oggi.

Nel 2008 si avvicina al mondo della fotografia e nell’aprile del 2010 espone il lavoro “Giochi senza frontiere” ispirato ai ricordi dei giochi d’infanzia presso Tangopuro Academia Cultural Argentina.

Nel maggio 2010 insieme ad altri sette artisti partecipa, con illustrazioni e fotografie, alla mostra/evento “Ri(e)voluzione tenutasi presso l’Archivio Storico di Lodi.

Nel 2011 realizza il lavoro “Loro sono ancora qui” che indaga le paure nascoste nell’animo umano.

Dal 2010 al 2012 con Stefano Pedrelli realizza il progetto fotografico “Dell’Adda di Leonardo” sulle osservazioni di Leonardo da Vinci sull’acqua contestualizzate al fiume Adda. La mostra è stata esposta in varie sedi fra cui il Castello di Trezzo sull’Adda, uno dei siti dell’ Ecomuseo Adda di Leonardo; presso La Casa dell’Energia AEM Milano in concomitanza di un convegno della 3M sulle tecnologie alternative per la manutenzione della rete idrica; una mostra collettiva organizzata dal fotoclub Airuno a Merate; il Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano.

Il progetto “Dell’Adda di Leonardo” è stato inserito fra le pagine del sito “FOTOLOGIE Appunti di fotografia contemporanea”.

Del 2013 è il reportage concettuale “Die tausend und eine Berlin” ispirato dalla struttura topografica di Berlino esposto nel 2016 a Merate durante la rassegna M.I.F. Merate incontra la Fotografia.

Maurizio Lago

nasco, vivo, lavoro a … Milano ..
L’interesse per la musica nasce abbastanza presto. Qualche anno di studio di chitarra classica e passo alla chitarra acustica e all’elettrica, con l’uso di accordature aperte, ascoltando e sperimentando possibilità sonore provenienti principalmente dalla tradizione folk USA .. ed altro. Nei brani è spesso presente una sorta di contaminazione di stili: dal sound tipico irlandese, aOI Latino, al folk in senso più allargato, ma in tutti il denominatore comune è la ricerca di suoni di chitarra “lunghi” e “puliti”.

Pubblicato, nel 2016, Il CD acustico “Dove & Quando” con la ITALlANWAYMUSIC con 13 brani di cui sono autore, In vendita sul catalogo ONLlNE italianWayMusic, categoria Lounge.

Influenze musicali:
Pierre Bensusan, per lo stile chitarristico unico – Alex De Grassi, per l’originalità e la pulizia delle sue composizioni – Michael Hedges, per la originalità – Joni Mitchell, Clive CarrollWalter Lupi, tecnica e dolcezza fuse insieme – Ralph Towner Pat Metheny

Buona musica a tutti.